L’arte delle corse in sedia a rotelle

Focus / Focus sullo scatto
Trevor Williams
1158737608
Masaaki Kobayashi
ago 6, 2019
Nel panorama mediatico odierno quasi tutti i brand stanno strategicamente introducendo la diversità nei loro messaggi visivi, ma la varietà di chi viene fotografato e di come viene ritratto è ancora relativamente limitata. Molte minoranze vengono presentate in maniera relativamente riduttiva e unidimensionale per dimostrare ‘inclusività’, senza sfumature e profondità, oppure sono totalmente escluse dalla narrazione.  Per esempio, oggi gli atleti paralimpici vengono rappresentati più spesso come eroi a cui ispirarsi, ma ci sono ancora limiti su etnia, genere e forma fisica. Se sei femmina e asiatica, non ci sono molte probabilità che tu compaia in una immagine commerciale. Trevor Williams ed io abbiamo deciso di invertire questa tendenza e scattare alcune foto a paratleti bravissimi nei loro sport. Le nostre foto hanno aggiunto varietà alla nostra Disability Collection, che continua a crescere.
 
Poco dopo la nostra conversazione su questa comunità non sufficientemente rappresentata, abbiamo conosciuto un gruppo di ragazze che praticano sport a livello agonistico e abbiamo pensato che fosse un’opportunità perfetta per dare risalto al mondo femminile delle corse in sedia a rotelle.
 
Abbiamo utilizzato un approccio misto nella creazione delle immagini: metà degli scatti erano incentrati sull’ “estetica da istantanea” mentre l’altra parte era più grafica, elaborata e studiata. Il buonumore delle ragazze era contagioso e si sono prestate con entusiasmo alla sfida.  Dirigerle artisticamente è stato una gioia e sono orgoglioso delle immagini che abbiamo creato. Trasmettono in maniera sofisticata e originale il coraggio, la dedizione e il carattere di un gruppo di ragazze unite tra di loro, non solo le loro abilità ma anche il loro amore per lo sport.
Donne e sport: Boxe