Gig Economy

Tendenze / Tecnologia
Luis Alvarez
867421140
Jacqueline Bourke
dic 19, 2019
Non si può negare che la Gig Economy sia oramai un fenomeno globale. Non è più un semplice settore secondario e emergente, ma un’industria da miliardi di dollari che coinvolge milioni di persone in tutto il mondo. Se la situazione resterà invariata negli Stati Uniti è ancora da chiarire, considerando che, a partire dal 1 gennaio 2020, in California sono state introdotte nuove leggi che ridurranno liberi professionisti e lavoratori autonomi, ed altri stati sembrano voler seguire la stessa strada. In ogni caso, l’influenza della cultura digitale è una realtà che continuerà ad evolversi. La visione tradizionale del lavoratore che timbra il cartellino si sta rapidamente ampliando e le rappresentazioni del mondo del lavoro moderno devono essere adeguatamente riflesse nelle narrazioni per immagini.  

Secondo i dati presentati dalla Betterment nel 2018, nel report Gig Economy e il futuro del pensionamento, oltre un terzo dei lavoratori sono freelance. A Getty Images, le ricerche per il temine "freelance" sono cresciute del 99% rispetto allo scorso anno e le ricerche per "imprenditore"sono aumentate dell’81%. Di pari passo con il crescente rilievo del concetto di home office nella nostra vita lavorativa quotidiana, le ricerche per "lavorare da casa" sono cresciute del 122%.
La Gig Economy spazia dal ridesharing alle consegne a domicilio o semplici attività come la costruzione di mobili fai da te, ma include anche lezioni private, pet‑sitting (per cani o altri animali domestici), vendita dell’usato, arte, design e artigianato, investimenti, affitto di appartamenti, ecc. Oltre 150 app alimentano la Gig Economy, in un mondo in cui la tecnologia e l’innovazione hanno abbattuto ogni barriera e hanno esteso la definizione di coloro che fanno parte, in senso stresso, della Gig Economy. La crescita dei lavoratori autonomi o dei dipendenti full‑time che con o senza l’aiuto delle loro famiglie arrotondano le loro entrate con lavoretti secondari sta influenzando l’idea tradizionale di come dovrebbe essere il tipico esponente della Gig Economy.

Le ricerche su Getty Images per "innovazione tecnologica" aumentano del 61% rispetto allo scorso anno. L’innovazione tecnologica sta permettendo alle aziende e ai lavoratori di costruire insieme orari flessibili. Una modalità di lavoro flessibile è sempre più considerata come un diritto al raggiungimento di un equilibrio tra vita lavorativa e vita privata e non semplicemente come una gratifica per il dipendente.Questo concetto si riflette nello storytelling per immagini.  
"Attualmente, più di un terzo dei lavoratori sono  freelance.
Le immagini che rappresentano l’evoluzione del modo in cui lavoriamo, spendiamo e risparmiamo i nostri soldi nel 21esimo secolo sono influenzate dalla cultura della Gig Economy.Storytelling visivi che mostrano persone che lavorano in orari differenti dal tradizionale 9:00‑17:00, individui di qualsiasi età o cultura, provenienti da qualsiasi parte del mondo che gestiscono autonomamente il proprio orario di lavoro e le proprie mansioni e la rappresentazione attraverso le immagini di concetti quali innovazione tecnologica, share economy, ecc. sono modi per creare un coinvolgimento più profondo tra il brand e i consumatori, che vogliono vedere nella pubblicità una rappresentazione realistica della loro vita lavorativa.
Leggi Anchi
Cybersecurity
Cybersecurity