L’evoluzione del benessere in età avanzata

Tendenze / Benessere
MoMo Productions
1209971433
Jacqueline Bourke
giu 10, 2020
Le persone sopra i 50 anni sono il pubblico ideale e rappresentano tutto ciò che si può ottenere dalla vita. Mentre i media considerano spesso i Millennials come la generazione più focalizzata nel raggiungimento dei proprio obiettivi, sono i Boomer che possono dare l’esempio. La nostra ultima ricerca Visual GPS mostra che i Boomer hanno il 40% di probabilità in più rispetto alla Generazione Z di riconoscere la loro capacità di prendere decisioni in maniera consapevole e intenzionale. Esiste una evidente correlazione fra l’importanza di vivere secondo i propri principi e l’età. Oltre i due terzi dei Boomer intervistati dichiarano di essere intenzionali e consapevoli nelle proprie scelte contro il 53% della Generazione X, il 46% dei Millennials e solamente il 34% della Generazione Z.

Ad ogni modo, la generazione dei Boomer viene spesso esclusa dalle narrazioni relative al tema del benessere. Quando vengono inclusi, sono frequentemente rappresentati come disconnessi, dipendenti e passivi. Un recente studio AARP sulla rappresentazione dell’età nel panorama delle immagini utilizzate dai media mostra che, nonostante le persone sopra i 50 anni siano ampiamente coinvolti nelle loro comunità, sette immagini su dieci li rappresentano isolati dal mondo –soli e dipendenti da persone che si “prendono cura” di loro, come un compagno, un caregiver o un medico.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) sta guidando una campagna internazionale per combattere le discriminazioni nei confronti degli anziani. I pregiudizi sull’età hanno conseguenze profonde e negative sulla salute e il benessere degli adulti in età più avanzata.  Mai come ora è importante dare una svolta alle immagini degli over 50 per cambiare la percezione sull’invecchiamento. È giunto il momento di portare i Boomer e la loro consapevolezza in prima linea nella comunicazione dei brand e mostrare le loro vite autentiche, multidimensionali, e dinamiche.
Noi di Getty Images, abbiamo registrato un aumento di anno in anno nelle ricerche di immagini che ritraggono il benessere delle persone in età avanzata. Per esempio, le ricerche dei consumatori per ‘Anziani che fanno esercizio’ sono aumentate del 94%, ‘Anziani attivi’ del 113%, ‘Anziani che camminano’ del 169% e ‘Anziani in salute’ del 219%. Quando parliamo dei contenuti che vengono scaricati dai nostri clienti, l’espressione visiva predominante di anziani e benessere ruota attorno alla salute fisica e al fitness.

Il simbolo mondiale del benessere è lo yoga. Gli anziani che fanno yoga tendono ad essere rappresentati da soli o in coppia, dunque noi stiamo incoraggiando i nostri contributor a scattare immagini di uno yoga più accessibile, orientato alla comunità e sociale, che venga esercitato di persona oppure online, e lo stesso vale anche per gli scenari relativi ad altri esercizi per il benessere. La nostra immagine di donne più venduta nel 2018 rappresenta un gruppo di signore anziane che si divertono insieme durante una lezione di yoga. Il segreto di tutte queste immagini relative al benessere è che catturano la felicità interiore, la gioia e la gentilezza.
In ogni caso, il benessere non riguarda solamente l’esercizio fisico. Il benessere emotivo e mentale è fondamentale per molte persone sopra i 50 anni, alla ricerca attiva di un modo per gestire le proprie emozioni, creare abitudini produttive, ottenere qualcosa di più dalle interazioni sociali e ridurre lo stress. La salute olistica include l’abilità di rimanere in contatto, l’essere consapevoli e sinceri con se stessi. Un altro aspetto della salute emotiva riguarda il modo in cui queste persone interagiscono con il mondo intorno a loro. Questo significa rappresentare gli over 50 che promuovono relazioni emotivamente positive, stimolare la capacità di accettare senza giudicare e prendere consapevolmente delle decisioni che aiutano a raggiungere i propri obiettivi. Niente alimenta di più il benessere emotivo come una festa con le persone che amiamo.

L’invecchiamento demografico che si registra nella gran parte del mondo porterà avanti il tema del benessere negli anni a venire con sempre maggiore intensità. L’Organizzazione Mondiale della Sanità prevede che la popolazione over 60 raddoppierà entro il 2050, dall’attuale 12 per cento fino a circa un quarto della popolazione mondiale. Quest’anno il numero di cinquantacinquenni supera quello dei bambini di 5 anni in tutto il mondo, con i consumatori più anziani che rappresentano un potere di spesa stimato di 15 trilioni di dollari.  

È giunto il momento di portare i Boomer e la loro consapevolezza in prima linea nella comunicazione dei brand e mostrare le loro vite autentiche, multidimensionali, e dinamiche.
Dunque non dimenticarti di tenere in considerazione i senior nei tuoi progetti creativi. Noi tutti abbiamo la responsabilità di sfidare le discriminazioni nei confronti delle persone anziane distaccandoci, nella comunicazione visiva, dalle storie di disconnessione, dipendenza e passività legate all’età avanzata, che influenzano enormemente il benessere delle generazioni più anziane. Scegli rappresentazioni autentiche e multidimensionali di persone over 50, caratterizzate da un’ampia varietà dal punto di vista demografico.  Realizza progetti dedicati alla salute fisica dei consumatori attivi e più anziani. Non dimenticarti di mostrare storie di benessere che includano il benessere mentale, emotivo e spirituale oltre a quello fisico. Metti in primo piano connessione, comunità e lo stare insieme – anche se potrà sembrare un po’ strano in questo momento, la pandemia prima o poi finirà e questi elementi rimarranno riconoscibili e avranno un forte impatto sul tuo pubblico over 50.  
Contenuti visivi su salute e benessere mentale