Guardare in faccia il nemico

Focus / Focus sullo scatto
Andriy Onufriyenko
1211792816
Sarah Foster
apr 23, 2020
Ora più che mai, creatività e immaginazione sono chiamate ad entrare in azione, durante questo inedito periodo nella storia moderna. Noi impariamo e capiamo attraverso ciò che vediamo e, in questo contesto in rapido cambiamento, le immagini hanno un potere immenso nell’aiutarci a visualizzare e interpretare il nostro allarmante presente e l’incerto futuro che ci attende.

A Getty Images, emozionare e cambiare il mondo attraverso le immagini è il cuore e l’anima di ciò che facciamo. Il nostro team creativo e i nostri contributor esclusivi hanno prontamente accettato la sfida, scrivendo brief in tempo reale per rispondere ai bisogni attuali e i risultati sono stati incredibili. In poco più di un mese, i nostri contributor esclusivi hanno dato vita a una straordinaria ondata di nuovi e interessanti contenuti che incontrano alla perfezione le richieste dei clienti.

Come parte interessata in questo slancio creativo, ho la fortuna di lavorare con un poliedrico talento creativo come Andriy Onufriyenko. Autodidatta, fotografo affermato e artista digitale, il suo dinamico portfolio varia da ritratti analogici di medio formato, spesso bizzarri e surreali, a CGI altamente sofisticati e motion graphic. Stilisticamente piuttosto diversificato, il suo lavoro è caratterizzato da palette di colori intensi, semplicità grafica ed elegante e potenziale concettuale multidimensionale. Riesce a rappresentare con estrema chiarezza idee complesse e, quando ha una pausa fra i progetti commerciali e aziendali dei suoi clienti, condividiamo regolarmente opinioni e ispirazioni sui concetti chiave relativi alle esigenze dei consumatori. Adoro collaborare con lui perché è un vulcano di creatività.

Stavamo già lavorando su altri soggetti quando il Coronavirus è subentrato in primo piano.  Sapendo che i clienti avrebbero avuto bisogno di un’ampia varietà di immagini e video per illustrare il virus,  Andriy si è subito messo a lavoro per rappresentare visivamente la sua interpretazione. Per evitare la mancanza di sfumature che notava nei contenuti esistenti, descrive il suo processo logico e il suo approccio in questa maniera:

"Guardavo le immagini di virus e altri microrganismi e vedevo che, nella maggior parte dei casi, si trattava di fotografie scure, sinistre, pesanti. Allora ho avuto l’idea di creare una nuova serie sul COVID‑19 che fosse più diretta, neutrale e coinvolgente. Per rendere le immagini veritiere, ovviamente, ma anche intriganti, per invitare gli spettatori a guardare più da vicino.  Volevo mantenere una qualità fotorealistica, con una trama ricca, e dare più apertura a ciascuna composizione. Ho usato colori dinamici su sfondi piatti per creare un contrasto immediato – con l’oggetto principale in primo piano, l’immagine diventa subito accattivante. Non c’è nemmeno bisogno di pensare alla composizione per un layout, perfino con altri livelli di metafore e significati, sono immagini semplici e chiare, facili da utilizzare.  Oggigiorno ci sono così tante cose spaventose e negative, quindi spero che le mie immagini aiuteranno le persone a guardare alle cose con un po’ più di coinvolgimento, curiosità e perfino ottimismo."
 
Rappresentando questo nemico invisibile, lo portiamo nel mondo conosciuto; interpretazioni come quelle di Andriys offrono un modo di visualizzare e iniziare a comprendere questo avversario. Il nostro team creativo e i nostri contributor si stanno impegnando a realizzare prontamente contenuti interessanti, per il presente e per il futuro, qualunque cosa ci riservi.  
Leggi Anchi
Weekend al mare
Weekend al mare